Iscriviti ora

** Riceverai le ultime notizie e gli aggiornamenti per il tuo viaggio in Bulgaria

Trending News
14 Lug 2024
Eventi e festività

I Kukeri: L’Affascinante Tradizione Bulgara che Scaccia gli Spiriti Maligni

I Kukeri: L’Affascinante Tradizione Bulgara che Scaccia gli Spiriti Maligni
Foto: Julia Bachovski

Cari amici italiani, se state programmando un viaggio in Bulgaria tra gennaio e marzo, non potete perdervi l’opportunità di assistere ad una delle tradizioni più antiche e suggestive di questo paese: i Kukeri.

Si tratta di un rituale folcloristico che affonda le sue radici nella cultura tracia e che ancora oggi viene celebrato con grande entusiasmo in molte città e villaggi bulgari.

Cosa sono i Kukeri?

Sono uomini, solitamente giovani e non sposati, che indossano elaborati costumi e maschere spaventose per impersonare creature mitologiche. Lo scopo di questa “trasformazione” è quello di scacciare gli spiriti maligni e portare prosperità e buona salute alla comunità.

I costumi sono fatti a mano con pelli di animali, piume e legno, e spesso rappresentano animali come capre, orsi o creature demoniache. Un elemento immancabile sono le grandi campane di rame, chiamate “chanove”, che i Kukeri portano appese alla vita per creare un frastuono assordante durante le loro danze.

Quando si svolge il rituale dei Kukeri?

Il periodo in cui si svolgono i rituali dei Kukeri varia a seconda della regione, ma solitamente coincide con l’inizio della primavera o con il Capodanno ortodosso (13-14 gennaio). Uno dei festival più famosi e spettacolari è il “Surva” che si tiene ogni anno nella città di Pernik, a circa 30 km da Sofia. Qui si radunano gruppi di Kukeri provenienti da tutta la Bulgaria e anche dall’estero per sfilare per le strade in un tripudio di colori, suoni e allegria.

Il significato simbolico

Oltre ad essere un momento di festa e divertimento, il rituale ha un profondo significato simbolico. Ogni elemento del costume e della performance ha un preciso scopo propiziatorio:

  • I colori vivaci rappresentano la rinascita della natura dopo l’inverno
  • Le maschere grottesche servono a spaventare e allontanare le energie negative
  • Il suono delle campane risveglia la terra e la rende fertile
  • Le danze frenetiche celebrano il trionfo della vita sulla morte

In alcune regioni, i Kukeri mettono in scena vere e proprie rappresentazioni con personaggi come il re, la sposa, l’orso, in cui vengono simbolicamente celebrati matrimoni e riti agricoli per propiziare l’abbondanza dei raccolti.

Come partecipare ai festival

Se volete vivere in prima persona la magia dei Kukeri, vi consiglio di programmare il vostro viaggio in Bulgaria tra gennaio e marzo. Oltre al già citato Surva Festival di Pernik, potrete assistere a suggestive parate di Kukeri in molti pittoreschi villaggi come Shiroka Laka, nei Monti Rodopi, o Razlog, vicino alla rinomata località sciistica di Bansko.

Non abbiate paura di farvi coinvolgere dai Kukeri nelle loro danze sfrenate e non dimenticate di scattare tante foto ricordo con queste incredibili creature! Sarà un’esperienza indimenticabile che vi farà innamorare del folklore e delle tradizioni bulgare.

Allora, siete pronti a scacciare gli spiriti maligni insieme ai Kukeri? Vi aspettiamo in Bulgaria per vivere insieme questa antica e affascinante tradizione!

Related posts

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina