Iscriviti ora

** Riceverai le ultime notizie e gli aggiornamenti per il tuo viaggio in Bulgaria

Trending News
14 Lug 2024
Bevande

Vini bianchi

Vini bianchi

Ciao amici, pronti a scoprire il meraviglioso mondo dei vini bianchi bulgari? La Bulgaria vanta una lunga tradizione vinicola che risale addirittura ai tempi dei Traci, e oggi offre una varietà sorprendente di vini bianchi, sia da uve autoctone che internazionali. E indovinate un po’? I vini bianchi bulgari sono una vera e propria gemma nascosta che merita di essere esplorata!

Le uve autoctone dei vini bianchi

Partiamo dalle uve autoctone, vero tesoro della viticoltura bulgara. Tra queste, spicca il Dimyat, un vitigno antico coltivato principalmente lungo la costa del Mar Nero e nella pianura danubiana. I vini di Dimyat sono tipicamente bianchi secchi, freschi e leggermente erbacei, con un corpo medio e un’acidità elevata. Negli ultimi anni, stanno comparendo sul mercato anche interessanti vini orange da Dimyat. Un’altra uva autoctona da non perdere è il Misket, di cui esistono diverse varietà coltivate in tutta la Bulgaria. Il Misket Rosso (Cherven Misket), in particolare, dà vita a straordinari vini bianchi dal colore giallo paglierino saturo e dall’aroma intenso. Questi vini si abbinano perfettamente a piatti di pasta con salse saporite o al pomodoro, insalate fresche e piatti di pesce o pollame. Merita una menzione anche il Tamianka, un’uva aromatica simile al Muscat Blanc, che produce vini bianchi secchi o semi-secchi, molto profumati e piacevoli da bere.

Le uve internazionali in Bulgaria

Accanto alle uve autoctone, la Bulgaria coltiva con successo anche molte varietà internazionali. Tra i vitigni a bacca bianca più diffusi troviamo lo Chardonnay, il Sauvignon Blanc, il Traminer, il Riesling e il Muscat Ottonel. I vini di Chardonnay bulgari sono spesso prodotti in stile non barricato, risultando freschi e fruttati, con note di mela, ananas e carambola, buona acidità e una sottile mineralità. Non mancano comunque esempi di Chardonnay affinati in legno, seppur più difficili da trovare. Anche il Sauvignon Blanc sta conoscendo una crescente popolarità in Bulgaria. I vini hanno aromi più delicati, con note erbacee di buccia di lime, germogli di piselli, pepe bianco e erba appena tagliata. Al palato presentano un corpo medio e un finale leggermente salato e sapido.

Le regioni vinicole bulgare

La Bulgaria è divisa in cinque principali regioni vinicole, ognuna con le sue peculiarità. La Pianura Danubiana a nord è nota per i suoi vini rossi, dolci e spumanti, ma produce anche ottimi bianchi da Chardonnay, Sauvignon Blanc, Riesling, Muscat Ottonel e l’autoctono Dimyat. La regione della Costa del Mar Nero a est è famosa per i suoi eccellenti vini bianchi, prodotti da varietà come Dimyat, Riesling, Traminer, Sauvignon Blanc e Ugni Blanc. La Valle delle Rose al centro del paese è conosciuta per i suoi vini bianchi secchi e semi-secchi, ottenuti da Riesling, Muscat Ottonel, Chardonnay e il locale Misket Rosso. Nella Valle della Tracia a sud, grazie al clima caldo e secco, si producono ricchi vini rossi, ma anche interessanti bianchi da Sauvignon Blanc, Chardonnay, Traminer e Muscat. Infine, la piccola ma distintiva regione della Valle dello Struma a sud-ovest, vicino ai confini con Macedonia del Nord e Grecia, offre vini da Chardonnay e Traminer, oltre ai rossi locali.

Un’esperienza enologica unica

Esplorare i vini bianchi bulgari significa immergersi in una tradizione millenaria, scoprendo un patrimonio enologico ancora poco conosciuto ma di grande fascino. Che scegliate di assaggiare i vini autoctoni come il Dimyat, il Misket e il Tamianka, o preferiate le interpretazioni bulgare di varietà internazionali come lo Chardonnay e il Sauvignon Blanc, una cosa è certa: la Bulgaria vi sorprenderà con la qualità e la varietà dei suoi vini bianchi. Quindi, amici italiani, quando visiterete questo meraviglioso paese, non dimenticate di dedicare del tempo alla scoperta dei suoi tesori enologici. Visitate le cantine, passeggiate tra i vigneti, assaggiate i vini locali abbinandoli ai deliziosi piatti della cucina bulgara. Sarà un viaggio del gusto che non dimenticherete facilmente!

Nazdrave! (Salute in bulgaro) 🍷

Related posts

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina